Ordinati per: Guadix distretto

Uno sguardo ravvicinato a Guadix

Guadix è situata nella parte settentrionale della Sierra Nevada, riparata ai piedi dei contrafforti montuosi. Questa piccola ma operosa città appare all’improvviso come una sorpresa dopo un lungo viaggio su un altopiano pianeggiante, strade romane lunghe e diritte e chilometri di uliveti e vitigni. Un’immagine meravigliosa circondata da una cornice di picchi innevati.

Se volete esplorare le montagne della Sierra Nevada durante il vostro viaggio in Spagna, potete dare un’occhiata alle case in affitto disponibili.

 

Arrivando in Città

Emergendo da questi fertili paesaggi agresti, scoprirete a Guadix un luogo abbastanza provinciale: una passeggiata sulla strada principale a tre corsie e i negozi locali vi porteranno a credere che stiate facendo un viaggio nel tempo… Se seguite le ultime mode potreste rimanere un po’ delusi...

Forse un po’ all’antica, ma un luogo pittoresco significa anche che ci sono molte cose da vedere. Pedro Antonio de Alarcón , autore del balletto “Il cappello a tre punte”, era di Guadix. Nacque qui nel 1833. E poi c’è l’architettura, con torri e torrette dappertutto. Passeggiando per Guadix potrete scoprire molte cose interessanti.

 

Da dove cominciare?

Da ogni prospettiva potrete scorgere la cattedrale, che potrebbe essere un buon punto di partenza per la vostra visita. La Cattedrale della Incarnazione è un monumento gotico irregolare costruito sopra un’antica Moschea, cominciato nel XVI secolo e terminato nel XVIII secolo con una facciata Barocca. L’arenaria rossa risplende nel sole pomeridiano d’autunno e i tour in treno cominciano e finiscono qui ogni mezzora, al costo di 5 euro (prezzo di ottobre 2014): questo vi permette di scendere alle fermate di interesse senza dover camminare troppo. L’interno della Cattedrale è una esperienza da fare, anche se dovete stare attenti agli orari di apertura. 

Se riuscite a entrare nella Cattedrale, c’è anche un museo da visitare con una guida audio a disposizione.

 

La piazza principale

A sinistra della cattedrale, basta attraversare la strada e dirigersi verso uno degli archi visibili per arrivare alla piazza principale, conosciuta come Las Palmas o Plaza de la ConstitucionQui potete trovare l’ufficio turistico sulla sinistra, dove potete raccogliere tutte le informazioni e una mappa per continuare la vostra passeggiata. Nella piazza ci sono anche molti piccoli bar e caffetterie sotto i portici che hanno buoni menu del giorno esposti fuori (il prezzo varia tra gli 8 e i 10 euro per un pranzo di tre portate).

La cucina è locale, con piatti tipici della campagna spagnola, cucinati bene e con ingredienti di stagione. Potete assaggiare le vongole come tapas, cucinate con aglio e sherry e una salsa un po' appiccicosa. Nella foto potete vedere i gusci delle vongole per farvi un’idea.

 

Incontrate i Flintstones

Dopo pranzo potete salire al Barrio de las Cuevas, il quartiere incastonato nelle rocce sopra la città. Sembra quasi di essere in un altro pianeta: dando uno sguardo alle torrette, le guglie e le cupole di Guadix, sembra di essere nel paese dei Flintsotnes!

Ondeggianti colline coperte di prati sono inframezzate da germoglianti caminetti con il tetto a forma di cappello di Don Chisciotte. Quelle che sembrano facciate di case normali sono invece incastonate nella terra: tutti in questo luogo vivono sottoterra, come hanno fatto fin dalla preistoria. 

 

Il Museo Grotta

Potete dare uno sguardo a tutta la città dal Belvedere, dove avrete una vista a 360 gradi, per poi scendere nuovamente nella piazza oltre la chiesa e visitare il museo grotta (2,60 euro a persona). Prima della visita potete chiedere di farvi vedere un video esplicativo. La visita è un’esperienza molto affascinante, con esposizioni interattive e molte informazioni. Ci vuole circa un’ora per vederlo tutto.

 

Tempi passati

Potete vedere alcune affascinanti rappresentazioni del passato, camere arredate e disegnate ricostruendo come la vita doveva essere in altri tempi. Una camera da letto, una cucina, un ripostiglio, un laboratorio con strumenti antichi e persino un porcile, dato che all’epoca gli animali vivevano insieme alle famiglie.  Potrete notare lettere incastonate nella roccia e leggere una storia di una famiglia di quel tempo, con aneddoti e ricordi di come erano felici, anche se poveri e vivendo di stenti.

 

La vita moderna nelle grotte

Oggi ci sono migliaia di persone che vivono come Fred e Vilma dei Flintstones, anche se le TV al plasma hanno sostituito i recinti e gli attrezzi dei porcili di un tempo e il lusso ha rimpiazzato gli stenti di una volta. La maggior parte del quartiere è ancora considerata un’area di nomadi e ci sono molte persone che mentre passeggiate sul belvedere vi chiederanno soldi o cercheranno di convincervi a visitare la loro grotta. 

*Un suggerimento: rifiutate sempre gentilmente e rimanete con le visite guidate e visitate gli edifici ufficiali. 

 

Una Temperatura stabile

Usciti dalle grotte fresche e buie, ci metterete un attimo a riabituarvi alla luce del sole: potrete andare a bere qualcosa in un bar dietro l’angolo, dove serviranno anche le tipiche tapas. Nonostante il caldo dell’autunno di questa regione, dentro è fresco e l’atmosfera è rilassante. Questo intimo bar è perfetto per ogni stagione, in quanto la temperatura riesce a stare sempre intorno ai 18 gradi. 

 

Il centro

Una volta discesi per la ripida collina e arrivati nuovamente in città, ci sono altri luoghi interessanti da visitare. 

L’antica città è l’area da visitare, mentre potete visitare la città moderna di sera per mangiare, oppure per fare shopping nei negozi che rimangono aperti fono a tardi. Ripartendo dalla cattedrale potete cominciare la vostra passeggiata nel centro di Guadix, fatto di strade strette, vicoli e moltissimi scalini antichi e usurati che vi invoglieranno a scoprire di più a ogni angolo. 

 

 

Attrazioni principali

  • La Alcazaba, XI secolo – Imponente sulla città, bellissime viste della città e delle grotte. 

  • Iglesia di Santiago – Molto bella e riconoscibile per la sua torre piastrellata di blu e verde

  • Il museo delle grotte e delle ceramiche –  situato accanto alla Alcazaba, include una ottima collezione di ceramiche di periodi storici diversi. 

  • Palacio de Los Marqueses de Villalegre – Architettura aristocratica delle migliori, con due torri gemelle agli angoli. 

  • Palacio de Penaflor – Casa medievale di nobili, con un balcone d'angolo in legno: un tipico esempio di architettura medievale caratteristica di Guadix.

In alternativa potete semplicemente passeggiare per il centro e vedere cosa vi attira. Cè qualcosa di interessante a livello architettonico in ogni angolo. Se visitate Granada Guadix è sicuramente un posto che vale la pena vedere.

Condividi questo articolo

Commenti

X
Vinci un buono regalo da 750€!
Iscriviti alla nostra newsletter, avrai l'opportunità di vincere un buono sconto di 750€ per il tuo prossimo soggiorno in Spagna. Scegli tra più di 7500 case vacanze!

 Vinci un buono regalo da 750€!