Il cuore dell’Albufera: El Palmar

L’Albufera è una delle lagune più grandi della penisola iberica, fatto che non è passato inosservato alla grande quantità di uccelli che vi si sono stabiliti. Per alcuni è il loro habitat naturale, mentre per altri un passaggio migratorio per recuperare le energie. Perché vi facciate un’idea della importanza di questa zona, dovete sapere che nell’Albufera di Valencia sono state catalogate più di 350 specie di uccelli.

Anatre nelle risaie dell’Albufera

Anatre nelle risaie dell’Albufera

Una delle gite da non perdere per rilassare la mente e lo spirito e fare un magnifico regalo ai vostri sensi è, senza dubbio, la visita al Parco Naturale dell’Albufera e ai suoi spettacolari territori, che si espandono su una superficie di 21.000 ettari. Allo stesso modo non potete non andare al centro nevralgico della zona: El Palmar.

El Palmar, che si trova nell’area municipale di Valencia, dista 15 km dalla città ed è un luogo molto caro ai Valenciani. Fu una fonte d’ispirazione per il romanziere D. Vicente Blasco Ibañez  e alcune delle sue storie più conosciute e popolari come "La Barraca" e  "Cañas y Barro”. Prendendo spunto da questo secondo libro fu anche prodotta una serie televisiva di successo, nella quale le scene furono girate a El Palmar, facendo sì che questa laguna diventasse da allora uno dei luoghi più visitati dai turisti e dagli stessi valenciani.

Le barche di pescatori                    Le barche di pescatori

L’Albufera è separata dal Mediterraneo da una striscia sabbiosa di poco più di mille metri formata da pini e piccole dune che formano una sorta di diga naturale. Stiamo parlando della Dehesa del Saler, che è un bosco con una grande quantità di pini mediterranei, molti dei quali crescono sopra le dune. Nei dintorni ci sono dei canali dove si annidano gli uccelli e inoltre si può osservare la variegata fauna della zona anche in posti come l’Estanque del Pujol, El Marjal de el Saler, oltre che nell’Albufera.

Ci sono inoltre vari sentieri lunghi da 500 metri a 4 chilometri, la maggior parte dei quali attraversa il bosco da Nord a Sud. A El Palmar c'è un centro informazioni, dove potrete dirigervi per saperne di più sui vari percorsi.

Visitando questo luogo, avrete tantissime scelte per passare una splendida giornata divertendovi. Potrete fare un giro su una delle barche di pescatori, utilizzate oggi anche come battelli. Gli abitanti del luogo, molto ospitali e di carattere gioviale e aperto, tipica caratteristica della comunità Valenciana, vi porteranno a fare un giro per il lago, dove potrete vedere con i vostri occhi la sua grandezza smisurata.

La gente del posto, molto amichevole, vi porterà in giro sulla loro barca

I barcaioli dell'Albufera


Non potete non approfittare dell’occasione di assaggiare le eccellenze culinarie della zona, che ovviamente hanno nel riso il loro ingrediente principale di piatti squisiti tra i quali c’è, senza dubbio, la famosa paella valenciana, anche se non è meno buono il piatto più famoso del posto, il "All i Pebre", che ha tra i suoi principali ingredienti la Anguilla, lo squisito pesce tipico dell’Albufera. 

Barca a vela

Perché vi facciate un’idea della tradizione tipica culinaria del posto, considerate che in una popolazione di circa 800 abitanti, ci sono più di 30 ristoranti dove potrete saziare il vostro appetito.

Vi proponiamo alcune foto concesse da Concha Dasí, vincitrice del concorso di "All i Pebre" , che si tiene annualmente a El Palmar. Concha vinse il primo premio nel 2014.

Congratulazioni Concha, a te e al tuo ristorante Cañas y Barro!!

La Albufera (Valencia) - Concorso gastronomico di All i Pebre

La casa tipica della zona era La Barraca: oggi ne rimangono poche e quelle che negli anni scorsi erano case di agricoltori e pescatori oggi sono rimaste solo come una delle grandi icone della storia valenciana. Si costruivano con i materiali della zona, quali argilla, canne, cannicci e giunchi.

La Barraca del Arandes

La Barraca valenciana

Questa barraca è la più antica di El Palmar, essendo del secolo XIX. Le sue pareti sono di mattoni di argilla e il suo tetto è formato da una struttura di travi di legno coperte da lunghi cannicci. Sopra si fissa il “borrò’”, il materiale vegetale che si coltiva nella zona, mentre il pavimento è di argilla compressa. Il tetto conserva la sua struttura da più di 200 anni!! 

Una bella raffigurazione trompe l'oeil

Raffigurazione trompe l'oeil

Perdonate la nostra insistenza, ma passare alcuni giorni a Valencia e non andare a fare una tranquilla e rilassante girata all’Albufera, significherebbe perdere una parte dell’anima di questa terra. La leggerezza delle barche che carezzano l’acqua, sussurrandole le mille storie che sono avvenute in quest’oasi di pace che ci ha regalato la natura, è un qualcosa che dovete regalare alla vostra vita e al vostro cuore.

La barca che sussurrava all’Albufera

Gita sul lago

Quando il cielo comincia a colorarsi con tonalità rosate, è il preludio della fine del giorno, il momento ideale per la ciliegina sulla torta della nostra bella giornata e per fermarsi in un piccolo belvedere che si trova nella La Dehesa de El Saler, nella Barraca dell’associazione di pescatori. Sarete testimoni di uno splendido tramonto e potrete ammirare gli splendidi riflessi del sole sul lago.

In questo belvedere si trovano dei piccoli moli dai quali partono delle barche per delle gite nell’Abufera: queste barche si riempiono di persone di tutte le età per vivere un tramonto magico e indimenticabile nei dintorni di Valencia.

 Il magico tramonto nell’Albufera  

Tramonto

La Albufera (Albufera, dall’arabo al-buhayra, "il piccolo mare"), era anche conosciuta dai romani come Nacarum Stagnum e in alcune poesie arabe viene chiamata lo specchio del sole.

Tramonto                                       Tutte e due le foto sono concesse dal fotografo Florentin Silviu.

Spero che passiate una piacevole vacanza a Valencia e vi consiglio caldamente di andare a visitare la splendida Albufera.

Come arrivare all’Albufera 

Grazie alla linea 25 possiamo andare in autobus all’Albufera da Valencia. EMT Valencia offre la possibilità di salire sull’autobus con la vostra bicicletta, che vi permette poter girare la Albufera in bici. Se vi piace l’idea, potete anche provare a fare tutto il viaggio da Valencia direttamente in Bicicletta. 

l 

 

Appartamento a Valenzia citta (centro di Valenzia)

  • 2 camere
  • posti letto 4
  • 1 bagno
  • 80 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
  • Ascensore
  • Televisione
Id: 54876 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 140 - 658/settimana € 20 - 94/notte Mostra dettagli

Attico a Valenzia citta (Ciudad de las Artes y las Ciencias)

  • 3 camere
  • posti letto 4
  • 1 bagno
  • 114 m² vivibili
  • 40 m² terrazza
  • Wi-Fi
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
  • Lavatrice
Id: 39978 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 490 - 1.200/settimana € 70 - 171/notte Mostra dettagli

Appartamento a Valenzia citta (centro di Valenzia)

  • 1 camera
  • posti letto 4
  • 1 bagno
  • 40 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
  • Ascensore
  • Televisione
Id: 47160 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 270 - 606/settimana € 39 - 87/notte Mostra dettagli
X


Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
 Vinci un buono regalo da 750€! 
Affittivacanze-Spagna.it utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare il servizio e mostrarti annunci pubblicitari adattati alle tue preferenze, analizzando le tue abitudini di navigazione. Cambia la configurazione e ottieni maggiori informazioni qui.