Una visita a Vejer de la Frontera

Vista dalla strada, Vejer de la Frontera sembra galleggiare in aria. Le facciate bianche in tipico stile Andaluso emergono dal velo di nuvole che circondano la cima della collina sulla quale questa città è costruita. Situata nella provincia di Cadiz, Vejer de la Frontera è uno de luoghi più spettacolari della zona, grazie alla sua ubicazione geografica e alla sua storia. 

Vejer de la Frontera, panorama

Fusione tra passato presente

 La strada verso la città si inerpica sulla collina circondata da alberi e rocce – Potrete notare il cambio di altitudine dalle orecchie tappate e guardando in basso mentre salite. Ad un certo punto comincerete a vedere delle case bianche e i primi sobborghi di Vejer de la Frontera che cominciano a materializzarsi. 

Una strada di Vejer de la Frontera

 

Una volta scesi dalla macchina, sentirete subito l’aria rinfrescarvi il viso e noterete subito le foreste rigogliose, i campi e i gruppi di villaggi bianchi riempire il panorama visibile. Questo piccolo borgo di collina, situato a 200 metri sul livello del mare, ha 12.000 abitanti e la sua superficie raggiunge i 264 km2. La città è costruita sulle rovine di un vecchio castello: una visita a questo posto speciale è come fare un viaggio nel passato della società della Spagna meridionale.

 

Passeggiata in centro a Vejer de la Frontera

 

Le strade sono fatte di ciottoli e il centro storico è quasi completamente pedonale, con l’unica eccezione dei residenti che a volte guidano per le strade.  

È raccomandabile parcheggiare la macchina appena arrivati (altrimenti rischiate di trovarvi in un vicolo cieco da cui è difficile uscire). All’entrata della città c’è anche l’ufficio turistico: qui troverete una mappa gratuita dell’area, utile per aggirarsi nelle vie strette e sinuose. 

La città non è molto grande e può essere facilmente visitata a piedi, che è in ogni caso il modo migliore per vedere tutto, per poter avere il tempo di apprezzare i molti angoli deliziosi e i piccoli dettagli che vale la pena osservare.

La città storica 

Una piazza di Vejer de la Frontera

 

Vejer de la Frontera è la Mecca degli appassionati di storia e di chi ama la buona cucina, i negozi di oggetti unici e le bellissime piazze – assicuratevi di passare per Plaza de España e vedere le splendide fontane.

L’economia della città si basa principalmente sul turismo, fatto che spiega la grande quantità di ristoranti e accoglienti caffetterie. Ci sono molte opzioni per mangiare tra le rovine castello e la moltitudine di case bianche.  

Le rovine del castello sono facilmente riconoscibili nel paesaggio urbano. Il castello fu costruito in stile gotico nel XIV secolo, anche se le fondamenta sono state erette nel X e XI secolo. È costruito sopra ad una antica moschea, originaria di un’epoca in cui i Mori conquistarono l’intera regione. Nel 1931 il castello fu dichiarato monumento nazionale per la sua storia e per l’importanza che riveste nella regione.

Alcune case sono costruite direttamente sulle mura del castello, caratteristica unica che non si trova in nessun altro posto. Le strade di ciottoli passano attraverso grandi archi in mattoni e la vegetazione si inerpica sui muri nudi del castello, che rappresenta una reliquia del passato. Cercate il piccolo punto, nascosto in un angolo, dove la facciata del castello è ancora intatta per poter immaginare come poteva essere al tempo del medioevo.

Vejer de la Frontera è molto ricca di cultura. Il suono del flamenco risuona nelle strade, proveniente da un bar di flamenco autentico, dove si suona splendida musica spagnola e si balla tutte le sere.
 

Vejer de la Frontera - Mura del castello 

È anche possibile visitare alcune tipiche case andaluse, con i loro cortili interni molto simili a quelli tipici della città di Cordoba. Alcuni abitanti della città hanno aperto le loro case alle visite di turisti, che così possono vedere la tipica vita degli abitanti del sud di Spagna. Se prendete il percorso che parte dalla "Casa del Mayorazgo", troverete l’accesso per salire su una delle torri del castello. L’entrata è libera anche se una piccola mancia sarà gradita.

Vejer de la Frontera può essere descritta come una fusione tra il passato e il presente. La città è piena di luoghi interessanti da visitare, ciascuno con una sua rilevanza storica. Tra i vari luoghi da vedere c’è un vecchio mulino a vento, che è stato restaurato e si trova in uno scenario meraviglioso.  

Vejer de la Frontera - Mulino a vento

I mulini a vento di Vejer de la Frontera 

“Los Molinos de Viento de Vejer de la Frontera”, i mulini a vento di Jerez de la Frontera, sono una delle attrazioni migliori di questo villaggio collinare tipico dell'Andalusia. Ci sono tre bellissimi mulini a vento situati in cima alla collina, dietro il quartiere storico. Come le rovine del castello, questi mulini rappresentano uno sguardo nel passato di Vejer de la Frontera; Si dice che nel XIX secolo, nel villaggio ci fossero molti mulini a vento, usati per macinare il grano e il mais delle fattorie dei paraggi.

Vejer de la Frontera - Panorama 

 A causa dell’altitudine della città, le condizioni sono ottimali per un mulino a vento, perché il forte vento del mediterraneo spira con tutto il suo impeto in cima alla collina. I mulini a vento oggi rappresentano un simbolo storico e mostrano ai turisti un esempio di come era la agricoltura locale in passato. L’accesso all’area dei mulini è libero e in uno si può anche entrare dentro. Ci sono antichi utensili esposti e vecchie fotografie appese al muro, oltre che cesti di mais aggiunti per ricreare una atmosfera autentica.  

Vejer de la Frontera, dentro un mulino

 

Una piccola scala a chiocciola conduce al piano superiore, dove ci sono tutti i macchinari, oltre che una splendida vista dalle piccole finestre. La fattoria è un posto perfetto per portare i bambini, che si divertiranno nel visitare le turbine e l’area giochi adiacente, con un ponte sospeso, uno scivolo e altri divertimenti. Vicino ai tre mulini c’è anche una casa tipica andalusa con una miriade di piante floreali appese alle pareti. La casa funziona come piccolo bar dove potrete godervi una birra fresca mentre ammirate il panorama. 

 

Vejer de la Frontera, mulino a vento

 

Vejer de la Frontera è una destinazione perfetta se vi piace avere uno sguardo sul passato, imparare qualcosa sulle tradizioni spagnole e rilassarvi in ristoranti accoglienti. Inoltre, la città è situata a soli 8 chilometri da alcune delle migliori spiagge da surf della Andalusia, compreso El Palmar de la Vejer, un paradiso di acqua verde e blu, con una vita notturna molto vivace nei piccoli bar sulla spiaggia.    

Appartamento a Cadice citta (centro storico di Cadice)

  • 4 camere
  • posti letto 8
  • 2 bagni
  • 100 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Mobili da terrazza
  • Televisione
  • Lavatrice
  • Congelatore
Id: 53301 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 644 - 2.013/settimana € 92 - 288/notte Mostra dettagli

Appartamento a Tarifa

  • 2 camere
  • posti letto 5
  • 1 bagno
  • 60 m² vivibili
  • 2 m² terrazza
  • Piscina comune
  • Wi-Fi
  • Mobili da terrazza
  • Lenzuola
Id: 46141 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 1.155/settimana € 165/notte Mostra dettagli

Appartamento a Cadice citta

  • 2 camere
  • posti letto 6
  • 2 bagni
  • 60 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Balconi
  • Ascensore
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
Id: 75889 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 443 - 2.415/settimana € 63 - 345/notte Mostra dettagli
X


Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
 Vinci un buono regalo da 750€! 
Affittivacanze-Spagna.it utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare il servizio e mostrarti annunci pubblicitari adattati alle tue preferenze, analizzando le tue abitudini di navigazione. Cambia la configurazione e ottieni maggiori informazioni qui.