Otto cose veramente interessanti da fare e vedere a Valencia

Valencia è la terza città più grande della Spagna, è un luogo particolare che offre una speciale  combinazione tra la città, il sole e la spiaggia, e la possibilità di scegliere tra tantissime visite ed attività!

Cattedrale di Santa Maria, Valenzia

Valencia offre un mix di costruzioni antiche e moderne, che le garantisce un suo personalissimo fascino. Dai castelli alle torri medievali, fino all'architettura modernista ed art deco, la città nasconde un'infinità di posti dove bere e mangiare a sazietà, e molti centri commerciali dove poter far shopping. È un'ottima opzione per risparmiare denaro se state cercando una vacanza economica a Valencia.

Lonja Valenzia

Questa città è piena di sorprese! Lo sapevate ad esempio che Valencia ha il più grande parco urbano di tutta Europa? Il famoso parco Turia, che un tempo era un fiume, è solo uno dei cinque parchi pubblici a Valencia. E sapevate che il Santo Graal, la coppa da cui si suppone Gesù abbia bevuto durante l'ultima cena, è conservata nella centralissima Cattedrale?

Vediamo adesso otto attività che si possono svolgere a Valencia, la maggior parte delle quali gratuitamente o a basso costo, e vi suggeriamo anche alcune casse in affitti per le vostre vacanze a Valencia!

1. Le plazas centrali

Le plazas in Spagna sono simili alla maggior parte delle città Europee in quanto a dimensioni e importanza, alberate in modo da offrire riparo dalla calura estiva e solitamente circondate da strade a più corsie, con punti di accesso e vicoli misteriosi, che offrono sbocchi su cortili ed in alcuni casi altre piazze.

Una tra tutte è la Plaza del Reina, o Piazza della Regina, situata nella parte antica della città e polo attrattivo per qualsiasi turista.

Valenzia - Carro trainato da cavalli


E' una destinazione ideale per uscire la sera, con tanti locali dove poter mangiare, ma fate attenzione perchè i costi sono "da turista", quindi superiori alla media, ed il cibo è al di sotto delle aspettative. Limitatevi ad una bevuta in piazza e andate a cercare nei dintorni qualche locale dove cenare, in pochi minuti troverete sicuramente il locale che fa al caso vostro (a prezzi più contenuti)!

Mangiate dove mangiano gli spagnoli, sono i posti migliori, anche se in questa zona dovete essere veramente attenti e preparati per trovare una buona paella valenciana; se desiderate assaggiare questo famoso piatto locale, uno dei posti migliori è sicuramente la spiaggia, ad esempio in uno dei luoghi tradizionali della Malvarrosa, o anche a El Palmar, nel parco naturale di Albufera.

Valenzia vista dal Miguelete


Questa piccola ed accogliente piazza ha forma circolare, ed è circondata da bancarelle originali e negozi che vendono merceria, pizzi, grembiuli, bavaglini, souvenir e perfino uccelli da compagnia. A causa delle opere di ristrutturazione da parte del Comune, è diventata un po' più "turistica", con una conseguente perdita del suo fascino rustico. Tuttavia, è ancora una piazza molto bella da vedere, con una fontana risalente al 1850 proprio nel mezzo.

Inoltre, questa piazza si trova proprio accanto a Plaza Lope de Vega, dove si può provare a individuare quello che si dice essere l'edificio più stretto in Europa!

2. La Cattedrale di Valencia e il Santo Graal

Una delle attrazioni più controverse è sicuramente la coppa che si suppone possa davvero essere il Santo Graal, la coppa dalla quale Gesù bevve durante l'ultima cena, ma purtroppo anche altre città del mondo reclamano questo primato.

Valenzia, Cattedrale


La cattedrale è un posto incantevole e vale la pena visitarlo. Si può salire fino alla cima del campanile di Miguelete per ammirare la splendida vista della città. All'interno della cattedrale, il Santo Graal è una delle attrazioni imperdibili per chi ha uno spirito religioso.

La leggenda della coppa narra che fu trasferita qui da Roma. Quando i regnanti musulmani presero possesso della Spagna, fu nascosta per secoli, ritornando alla città solo nel 1427 grazie al Re Alfonso il Magnanimo.

il Santo Graal


Di recente il sindaco Rita Barberá ha suggerito che la città dovrebbe essere rinominata "Città del Santo Graal" per attirare più turismo, spostando la coppa dalla piccola cappella nella quale è collocata adesso al centro della cattedrale stessa per attirare i turisti cattolici e il loro denaro, del quale al momento Valencia è a corto a causa del mal governo dei suoi politici, come molti sostengono.

3. Mercato Centrale di Valencia

La prospettiva di visitare un mercato alimentare non sarebbe di certo la prima scelta per nessun turista, ma lo storico mercato centrale di Valencia vale davvero la pena di essere visto.

Mercato di Valenzia


Non solo è un'imponente struttura moderna, ma anche un posto dove il visitatore può dare una sbirciata alla vita quotidiana dei cittadini di Valencia.

Il mercato è diviso in sezioni secondo il tipo di cibo a disposizione come carne, pesce, frutta e così via. Ci sono alcune bancarelle molto interessanti, ed alcuni frutti o verdure vi sembreranno un po' strani, così come lo spettacolo piuttosto crudo al mercato delle carni.

Se vi annoiate ci sono comunque un sacco di negozi, bar e caffè lungo il perimetro della costruzione. Se state viaggiando in auto vi sconsigliamo caldamente di utilizzarla per arrivare qui, piuttosto vi consigliamo di utilizzare la metro. Scoprite di più sul Mercato Centrale di Valencia.

4. Le spiagge di Valencia

Molti sono convinti che una vacanza non sia completa senza una visita al mare, e per fortuna la città ha molte spiagge lungo la sua la costa - molte delle quali ancora incontaminate - su cui potersi riposare e rinfrescare e dove magari fare un bagno in un mare blu e pulitissimo.

Valencia, spiaggia 

La città ha una posizione invidiabile di fronte al Mediterraneo, con spiagge sabbiose ampie e lunghe. Provate la spiaggia più famosa, Malvarrosa, che comincia accanto alla zona portuale,per poi dividersi in varie sezioni come: la Playa las Arenas o la Playa Cabanyal, fino alla lontana Playa de Patacona.

Valencia, spiaggia


Un po' più lontano si trovano le altre spiagge della zona, come Playa de Pinedo e Playa El Saler, che ha anche un un campo da golf nelle vicinanze. A nord della città troverete Playa Port Saplaya e, un po' più lontano ancora, l'area romana di Playa Sagunto.

Se preferite stare vicino ad una delle spiagge rilassanti intorno a Valencia, date un'occhiata alle nostre case per le vostre vacanze a Valencia.

5. Shopping a Valencia

Come la maggior parte delle grandi città, Valencia offre un sacco di opportunità per fare shopping, troverete tutte le grandi marche presenti.

Shopping a Valenzia


Inoltre, ogni barrio o quartiere, ha una propria strada col mercato una volta alla settimana. Nella parte centrale della città, le strade sono ampie, alberate e confinano con palazzi di alto valore architettonico .

Lontani dai negozi di alto livello, ci sono negozi molto più interessanti ed indipendenti, dove si possono trovare tutte le cose, molte con un sapore internazionale.

Valencia town hall
 

Valencia ha anche diversi centri commerciali costruiti appositamente, chiamati in spagnolo "Centro Commerciales", come Nuevo Centro, El Saler, BonAire, Parque Ademuz, Aqua e il centro di fascia alta Galeria Don Juan de Austria, vicino a Plaza Del Ayuntamiento. Ci sono anche diversi centri commerciali in periferia, come El Osito in La Eliana ed altri più piccoli sparsi nei dintorni.

6. La follia e lo spettacolo de Las Fallas

Il Festival de Las Fallas è di gran lunga la cosa più strana, più rumorosa e più spettacolare che vi capiterà mai di vedere in una città!

Valenzia - Las Fallas


E' difficile da descrivere, a meno di non esserci stati, ma in poche parole, ogni quartiere della città ed anche alcune città periferiche, passano un intero anno a costruire una grande ed esuberante statua da trasportare lungo la città, per poi festeggiare un'intera settimana, lanciandosi fuochi d'artificio a vicenda (è permesso anche ai bambini piccoli). Si fanno esplodere petardi 24 ore al giorno, con gli adulti che eccedono nel bere, ed un sacco di gente che si  traveste e sfila in abiti fantasia!

L'intera città è in preda alla febbre della festa ed alcune aziende chiudono per l'intera settimana per poter partecipare! Il tutto ha anche una certa valenza religiosa e le donne ne approfittano per vestirsi con abiti dal gusto antico, molto costosi, a strati, ed a un primo sguardo decisamente poco comodi!

Valencia - vestiti tradizionali di Las Fallas


Verso la fine della festa, tutti si riuniscono nel centro della città per diverse sfilate, tra cui una delle più importanti è l'offerta dei fiori alla Vergine Maria, un'enorme statua in legno eretta nel centro, alla quale ogni Fallera porta fiori che vengono poi attaccati alla statua con l'aiuto di volontari, attraverso un'impalcatura.

Ogni giorno, intorno alle 02.00 del mattino, una massiccia quantita di fuochi d'artificio vengono accesi nella piazza di fronte al municipio, questa pratica è denominata "mascietà", dal nome dei piccoli fuochi d'artificio chiamati "Masciets" in catalano.

Fallas, Valenzia


Alla fine della festa, le statue per le quali è stato impiegato un anno di progettazione e costruzione (e che a volte arrivano a costare anche 100.000 euro), vengono completamente bruciate per poi ricominciare da capo l'anno successivo.

Se non avete mai sperimentato Las Fallas, che si svolge a Marzo, avete un motivo in più per venire qui! C'è follia ovunque, ma anche tanto divertimento, proprio come durante un'altra famosa festa della provincia di Valencia: la Tomatina. Preparatevi a trovare i trasporti pubblici sovraffollati dai turisti in questo periodo dell'anno.

7. Il vecchio letto del fiume Turia

Molto tempo fa, un fiume ampio e potente divideva la città, nello stesso modo in cui il Tamigi separa le due sezioni di Londra.

Il fiume Turia, che sgorga dalle montagne circostanti, correva nel mezzo della città fino a trovare la sua strada per il mare, ma a metà degli anni '50 una forte tempesta fece straripare il fiume, inondando l'intero centro di Valencia fino ad una altezza di 2 metri.

Da quell'avvenimento, dopo aver ripulito il centro storico, è stato realizzato un piano per deviare il corso del fiume in modo da non farlo più passare per la città ed evitare un'altra catastrofe simile. Al posto del fiume, proprio dove un tempo sorgeva il suo letto, si è venuto a creare un parco che attraversa tutta la città.

Valenzia - giardini del Turia


Il parco può essere percorso in bici o a piedi, si possono noleggiare biciclette da riconsegnare all'altro capo della città, anche se luglio ed agosto sono forse mesi un po' troppo caldi per questo genere di passeggiata!

Il paesaggio è stato ben costruito e diviso in varie sezioni. Ci sono diversi impianti sportivi, tra cui anche un club di Cricket, il "Levante Cricket Club", situato al "Campo de deisbol y softball".

Per gli amanti del verde, è possibile trovare una vasta gamma di piante ed alberi lungo il letto del fiume e potrete trovare anche dei giardini botanici, appena al di fuori del parco, oltre ai famosi Giardini Reali, accanto alla fermata della metro Alameda. Mentre si cammina o si va in bicicletta lungo il letto del fiume si passa sotto diversi ponti che collegano le due parti della città, alcuni vecchi di centinaia di anni.

Parco giochi Gulliver a Valenzia


Ci sono molti caffè e bar lungo la strada per potersi rinfrescare e ci sono anche aggiunte estetiche piuttosto strane come Gulliver, una rappresentazione gigante del protagonista dei Viaggi di Gulliver, ma costruito in modo che al suo interno abbia scivoli e scalette per i bambini. Può anche essere visto da Google Earth!

Se vi dirigete verso est, in direzione del mare, non potete mancare la futuristica costruzione della città delle arti e della scienza, che meriterebbe un articolo a parte, ma che inseriremo molto brevemente anche in questa lista!

8. La Città delle Arti e delle Scienze

E infine, assolutamente "da non perdere" per qualsiasi turista che visiti per la prima volta la città, la Città delle Arti e delle Scienze.


Città delle Arti e delle Scienze di Valenzia


Questo è il nome che la città ha attribuito ad alcune costruzioni futuristiche, disegnate da architetti locali, come Santiago Calatrava e Felìx Candela, e che hanno costruito questo incredibile luogo diviso in settori, al termine del letto del fiume Turia, dalla parte del mare.

La città contiene 6 zone (o edifici) distinti, e sono:

- L'Emisferica, progettata per assomigliare a un enorme occhio umano, dove ha sede il cinema 3D, appunto.

Valenzia - Città delle Arti e delle Scienze


Una volta scesi nel cinema, vi vengono consegnati occhiali 3D che dispongono di altoparlanti incorporati, programmati per la vostra lingua, quindi non è importante da quale paese si proviene, ci si può sedere e godersi appieno dei numerosi film.

-
Poi troviamo El Museu de les Ciències Príncipe Felipe, il museo delle scienze del Principe Filippo, il quale presenta un programma di mostre temporanee in vari periodi dell'anno e per le quali non è necessario essere fan delle scienze per potersele godere appieno.In aggiunta risulta molto educativo per i bambini, con un sacco di attività divertenti dedicate a loro.

- L'Umbracle, è una zona a libero ingresso e permette una passeggiata paesaggistica tra piante autoctone miste a sculture provocanti.

- L'Oceanogràfic, è fondamentalmente una ricostruzione del mondo sottomarino, è previsto un biglietto d'ingresso neanche troppo economico, ma ne vale la pena. Incluso nel biglietto c'è uno spettacolo con i delfini ed il passaggio attraversi il tunnel di vetro più grande d'Europa, proprio all'interno della vasca dei pesci, con gli squali che nuotano a pochi metri di distanza!

- El Palau de les Arts Reina Sofia è l'edificio successivo, che è un teatro dell'opera del comune.

- L'ultimo e più recente edificio è L'Agorà, èuno spazio espositivo coperto, che è stato utilizzato per eventi e manifestazioni sportive.

Qualunque cosa preferiate, la Città delle Arti e delle Scienze è sicuramente da consigliare per una visita in giornata; molti segnali e volantini vi guideranno lungo i percorsi, in modo da non perdervi.

Informazioni pratiche

Se arrivate in auto, la Città delle Arti e delle Scienze dispone di parcheggio, anche se molte persone  optano per il parcheggio più economico nel grande centro commerciale della strada principale. Molte persone optano per il più economico parcheggio del vicino centro commerciale, appena oltre la strada, nel quale se decidete di mangiare o di fare qualche acquisto diventa anche gratuito.

Indipendentemente da tutto, vale la pena investire una giornata per questa visita! Leggi la nostra guida completa a questa meravigliosa città nella città: Città delle Arti e delle Scienze - parte 1; ed anche Città delle Arti e delle Scienze - parte 2.

Appartamento a Valenzia citta (centro di Valenzia)

  • 5 camere
  • posti letto 9
  • 2 bagni
  • 100 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
  • Ascensore
  • Lavatrice
Id: 48149 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 527 - 1.225/settimana € 75 - 175/notte Mostra dettagli

Appartamento a Valenzia citta (centro di Valenzia)

(1)
  • 2 camere
  • posti letto 4
  • 1 bagno
  • 80 m² vivibili
  • Wi-Fi
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
  • Ascensore
  • Lavatrice
Id: 47182 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 450 - 1.015/settimana € 64 - 145/notte Mostra dettagli

Casa in città a Valenzia citta (El Saler)

  • 4 camere
  • posti letto 8
  • 3 bagni
  • 180 m² vivibili
  • Piscina comune
  • Terrazza
  • Satellite
  • Aria condizionata
  • Riscaldamento
Id: 47161 Aggiungi ai preferiti Elimina Elimina
€ 1.253 - 1.603/settimana € 179 - 229/notte Mostra dettagli
X
Vinci un buono regalo da 750€!
Iscriviti alla nostra newsletter; puoi vincere un buono sconto di 750€ per la tua prossima vacanza in Spagna.


Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
 Vinci un buono regalo da 750€! 
Affittivacanze-Spagna.it utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare il servizio e mostrarti annunci pubblicitari adattati alle tue preferenze, analizzando le tue abitudini di navigazione. Cambia la configurazione e ottieni maggiori informazioni qui.